Quasi buona la seconda

Che tensione. E’ stata dura guardare gli ultimi giri in Bahrain. Da una parte il pensiero per il povero Francesco, il meccanico Ferrari ferito ai box, dall’altra la gara di Vettel.

Se il Vettel che abbiamo visto nel deserto continua a gestire cosi’ le gomme, sara’ dura per tutti. Ma la differenza tra la Mercedes e la Ferrari e’ veramente minima ed non e’ mai stata cosi’ vicina. Certo ci saranno piste dove la Mercedes, sulla carta, sara’ favorita, ma diciamo che quest’anno la Rossa, al netto di patatrac dell’ultimo secondo, puo’ giocarsela.

Dispiace per Raikkonen. Un incidente che non ci voleva. Ci sta una ruota che non vuole avvitarsi, ma l’errore della Ferrari ai box e’ stato grossolano, oltre che pericoloso per le ragioni che abbiamo visto tutti.

Un pensiero va anche alla Toro Rosso. Un grande risultato con un ragazzino che promette bene. Anche uno schiaffo della Honda a tutti coloro che la deridevano. Lo sappiamo che e’ solo una gara e che probabilmente i problemi non sono finiti, ma un bell’incoraggiamento.

Bene anche l’Alfa Svizzera con i primi punti della stagione.

Non pervenuti Williams e Red Bull.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *