Halo o non Halo….questo e’ il dilemma…

La decisione e’ stata presa. Dal prossimo anno si avra’ l’Halo. Che ci piaccia o no. A meno che non vengano fuori soluzioni migliori. La soluzione presentata a Silverstone dalla Ferrari non e’ che fosse poi male, anche se Vettel ha dichiarato alla fine del test di avere problemi di visibilita’. Solo che il problema qui e’ mettere d’accordo una soluzione sicura ed esteticamente piacevole o una soluzione sicura e basta. Il problema con l’Halo e’ che potrebbe essere sicuro in caso di una ruota che vola via ma nel caso succedesse un incidente come quello di Massa in Ungheria nel 2009, sarebbe completamente inutile se non addirittura peggio.

I problemi sono due. Uno legato al ruolo della FIA come ambasciatrice della sicurezza stradale e l’altro alle diverse cause che la FIA si accolla ogni volta che succede qualche cosa di grave, specialmente in Formula 1. Vedasi il caso del povero Jules Bianchi.

Adesso siamo ad un punto di non ritorno. La FIA molto difficilmente cambiera’ idea. Se torna indietro e si rimangia l’Halo e dovesse succedere qualche cosa, ecco che ci saranno conseguenze legali anche piu’ pesanti per la Federazione. Magari si troveranno soluzioni alternative e forse anche esteticamente piacevoli….ma la Formula 1 del casco al vento potrebbe essere definitivamente tramontata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *